ASSOCIAZIONE STORICA URTISTI ROMANI

 La storia

 

Contatti

Risultati immagini per ricordariCasella di testo: Elenco servizi

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono persone o attività che descrivono la storia di Roma talvolta più degli eventi storici che la caratterizzano di cui spesso si ignora il significato culturale e folcloristico di questa nostra amata città. Quanti conoscono la storia dei famosi “bulli” romani che furono spesso considerate fosche figure di una criminalità casareccia ma che in alcuni periodi storici facevano da normalizzatori della giustizia nei quartieri romani ove lo stato era assente oppure percepito come ostile, e quanti ancora conoscono le peripezie dei vetturini delle antiche carozze che spesso erano l’unico mezzo di locomozione sicuro per i pellegrini trainati da cavalli nella Roma papalina infestata dai briganti fino quasi al suo centro storico. Moltissimi sono i mestieri oggi scomparsi o ridotti ad esigui numeri oppure completamente innovati per restare al passo con i nostri tempi frenetici e tecnologici. Una descrizione più accurata merita naturalmente la figura dell’Urtista figura professionale esempio di antico commercio sotto il cielo della Roma ottocentesca oggi fortemente a rischio anche se adattata al tessuto odierno adeguandosi alla sfida dei tempi sempre più difficili e innovativi.

 

 

Risultati immagini per statue romaneRisultati immagini per statue romaneRisultati immagini per urtisti romaniImmagine correlata

Musei Capitolini

In questi giorni siamo all’attenzione dei media e dei social subendo attacchi da parte dei giornali e on line con articoli e foto che discreditano le nostre attività di Urtisti, siamo accusati di essere indecenti, indecorosi addirittura alcuni articoli giornalistici ci accusano con titoli assurdi tipo “Trevi bancarelle horror” o “i mercanti di San Pietro” nel senso dispregiativo del termine come se noi fossimo la causa di tutti i mali di questa città. I motivi di tutto questo odio nei confronti della categoria che spesso rigurgitano di eccessi mediatici ricorrenti ormai da anni sono da attribuire ad un giornalismo che agisce per gli interessi di qualcuno o qualcosa forse per nascondere i veri problemi della capitale che sono innumerevoli tanto per citarne alcuni; l’abusivismo dilagante e incontrollato a cui l’autorità non da risposte adeguate per arginare il fenomeno e la conseguente evasione fiscale e un numero enorme di extracomunitari che si aggira nel centro storico non sempre animato di buone intenzioni segue su

Collegamenti e news

 

FONTANA DI TREVI

IL PANTHEON

SAN PIETRO

QUARTIERE EBRAICO

ALTRI ITINERARI

ROESLER FRANZ L'HA DISEGNATA, IL GRANDE BELLI RACCONTATA. QUESTA ROMA UN DI' PADRONA, ORA SOLO, ASSAI LADRONA. SO RIMASTI QUATTRO URTISTI, A RICORDALLA A LI TURISTI. DAMME RETTA, VIRGINIA BELLA PONI FINE A STA TARANTELLA. TRA GESSETTI E CALAMITE C'E' ER SUDORE DELLE VITE, C'E' L'ANGOSCIA E LA PAURA, DE CHI SFIDA LA NATURA. QUESTA LEGGE ,E' NA STRONZATA, RIDA' LORO QUELLA FERMATA, E' SORTANTO NA CONDANNA, PER CHI L'ANIMA SE DANNA. SE ALLA CITTA' VOI DA' DECORO, RIMETTI LI', ARMENO LORO, FANNO PARTE DELLA STORIA, RICOMPENSALI CO N PO' DE GLORIA.

Ciccio Misano.